“Il mio acufene da incubo”

acufene incubo notte rimedioIn molti definiscono l’acufene, specie quello che si presenta di notte, come un “incubo”. È il caso di Barbara, che ci racconta la sua storia.

Mi chiamo Barbara, lavoro in uno studio dentistico e ho 45 anni. L’anno scorso ho avuto un problema di acufene che mi ha debilitato parecchio.

Era un rumore localizzato in un orecchio e lo avvertivo in maniera costante, giorno e notte. La notte specialmente l’acufene era un vero incubo.

È comparso un po’ all’improvviso e inizialmente ero rassegnata all’idea di dovermelo tenere tutta la vita. Almeno, così mi era stato detto, che non c’era una soluzione. Non immaginavo che potesse peggiorare. Invece il fastidio ha cominciato ad aumentare, non riuscivo a gestirlo.

Non so se definirla malattia, comunque è stata un incubo. Un’amica fisioterapista, che conosceva già il metodo, mi ha suggerito di tentare il trattamento proposto dal Centro Tomatis Bologna.

È a questo punto che ho preso l’iniziativa di venire da voi per capire se ci fosse una soluzione e ho quindi deciso di tentare.

Durante gli ascolti, la maggior parte delle volte, leggevo. Svolgevo il trattamento la mattina presto e poi mi recavo a lavoro. Non ho mai avvertito problemi particolari, solamente una volta una leggera pesantezza alla testa.

Il percorso mi è servito, ho avuto dei miglioramenti. L’acufene non è sparito completamente ma adesso la notte dormo e riesco a gestirlo. Prima, nel silenzio, lo sentivo anche di giorno adesso no. Per me questi sono già dei gran traguardi, che mi permettono di monitorare il fastidio in maniera adeguata.

Consiglio sicuramente il trattamento a chi ha questo disturbo, per quanto l’intensità del fastidio possa essere diversa da persona a persona. Vale la pena far la prova!

© Aures di Bassoli Chiara | via Vittorio Veneto 21/C 40131 Bologna

 Note legali | Privacy e Cookies